Video pitch per crowdfunding: cos’è, a cosa serve e come farlo?

Il video pitch è un video di presentazione di un progetto. Tipicamente usato nell’ambito del business e del crowdfunding, ti aiuta a convincere i potenziali investitori della bontà della tua idea. Ha alcune caratteristiche specifiche che devi rispettare se vuoi ottenere risultati soddisfacenti. Te le spieghiamo passo passo, così puoi smetterla di lamentarti del fatto che non trovi supporter.


video pitch campagna crowdfunding

Cos’è un video pitch per crowdfunding?


Avresti mai pensato che un solo video potrebbe rivoluzionare la tua vita, la tua carriera e il tuo successo imprenditoriale? Ovviamente no, altrimenti non saresti qui a leggere.


Non stiamo parlando di fantasticherie impossibili distanti anni luce dalla realtà, ma del famigerato video pitch. Famigerato perché tutti ne parlano, ma quasi nessuno sa farlo a regola d’arte.


Il video pitch infatti non è un semplice video, ma uno strumento di comunicazione persuasiva. Necessita di forti competenze di storytelling, psicologia e marketing affinché sia davvero efficace.


Consiste in una narrazione del tuo progetto per renderlo appetibile ai potenziali investitori o donatori. Mette in evidenza i punti di forza, i vantaggi e i benefici dell'iniziativa che vuoi portare a termine, facendo leva su tutti i pain point (punti di dolore, letteralmente) che aumentano le probabilità di una reazione emotiva profonda in chi guarda. Tradotto, fa sborsare quei soldi di cui hai bisogno.



Alla tua campagna di crowdfunding serve un video pitch?


Un video pitch è uno strumento strategico per le campagne di crowdfunding, purché sia prodotto in modo professionale. Puoi immaginarlo come una calamita che attira soldi a sé, ed è proprio per questo motivo che la tua raccolta fondi ha bisogno di un video pitch affinché possa portarti risultati soddisfacenti. Se rifletti per qualche secondo, capisci il motivo… forse.


Mettiti nei panni di quei poveretti che dovrebbero sorbirsi le tue slide, il tuo tono di voce incerto e le infinite gaffe che potresti commettere mentre elemosini un investimento. Capisci bene che un video pitch vale più di mille parole.


A differenza tua, in pochi secondi o minuti è in grado di trasmettere quelle informazioni e quelle sensazioni che altrimenti sarebbe difficile comunicare con un semplice discorso. Il susseguirsi delle riprese, la musica di sottofondo, il voiceover, lo script suggestivo: ogni singolo elemento è in grado di catturare l’attenzione persino dell’investitore più distratto.


Inoltre, puoi pubblicare il tuo video pitch anche online sui social media e sulle piattaforme di crowdfunding. In questo modo dimostri a un pubblico più ampio la serietà del tuo progetto, invogliando a donare. Più soldi raccogli meglio è, no?!


video pitch crowdfunding raccolta fondi

Com'è strutturato un Video Pitch per una campagna di crowdfunding?


Un video pitch per crowdfunding deve essere costruito in modo tale per cui risulti persuasivo agli occhi e alle orecchie dei tuoi investitori target. Ti consigliamo di usare questa struttura, per una durata totale che varia dai 30 secondi ai 5 minuti:

  • Introduzione. Presenta il problema che accomuna il tuo pubblico target e dimostra che potrebbe essere un’ottima opportunità di business.

  • Soluzione. Mostra il tuo prodotto o servizio come la soluzione perfetta al problema, descrivendone le caratteristiche

  • Presentazione. Spiega in modo più dettagliato perché la tua idea e la tua azienda rappresentano un’occasione di investimento.

  • Unique selling proposition. Dimostra in cosa il tuo progetto è differente rispetto al resto dei prodotti che sono già in commercio, per far capire ai supporter come mai dovrebbero investire sulla tua Startup e non su un altro tuo concorrente.

  • Business Model. Illustra il tuo business plan, il modello di business e i fondi di cui necessiti.

  • Call to action. Invita gli investitori a compiere un’azione rilevante per la tua campagna di crowdfunding, per esempio investire.


Tre tecniche per realizzare il tuo Video Pitch per crowdfunding


In generale, hai tre opzioni tra cui scegliere per realizzare in modo concreto il tuo video pitch.


La prima è l’infografica animata, un video in cartoon 2D o motion graphic. In pratica, è una specie di “cartone animato” che ti permette di spiegare concetti complessi in modo leggero e semplice.


Il video pitch con video editing, invece, prevede spezzoni di contenuti video reali intervallati da infografiche animate. Questa è un’ottima soluzione per comunicare i dati più delicati come quelli finanziari.


Infine, con il video intervista sarai tu a parlare insieme ai tuoi collaboratori di fronte alla telecamera (seguendo un copione, rilassati). Il vantaggio è che dai un volto umano alla tua campagna di crowdfunding, con il quale i potenziali investitori potranno empatizzare.


 

Bene, a questo punto hai più dubbi che certezze sul tuo video pitch? Vuol dire che hai bisogno del nostro aiuto professionale.



6 visualizzazioni0 commenti